Gestione dell’azzeramento dei rifiuti: più del 65% delle fabbriche di SC Johnson ha ora un impatto zero sulle discariche

Riduzione dei rifiuti: entro il 2021, gli impianti di produzione di SC Johnson non invieranno rifiuti alla discarica. 
Come può un’azienda smettere di inviare rifiuti alla discarica? Tutto ha inizio dando la possibilità ai team di trovare soluzioni. 
La Banca Mondiale stima che la quantità di rifiuti solidi generati a livello mondiale quasi raddoppierà entro il 2021, da 1,3 miliardi di tonnellate a circa 2,2 miliardi di tonnellate di rifiuti solidi all’anno.* Non è questo quello che vogliamo lasciare alle discariche di oggi o alle generazioni di domani. 
 
Quindi, oltre all’impegno per ridurre i rifiuti derivanti dai nostri prodotti, abbiamo convertito più del 65% delle nostre fabbriche affinché non inviino rifiuti di produzione alla discarica, con altri cambiamenti in arrivo.
Dal 2000, abbiamo lavorato per ridurre i rifiuti di produzione globali dagli impianti di SC Johnson. Cerchiamo di eliminare i rifiuti ancora prima che vengano generati, ma anche per gestire in modi ecocompatibili quelli che finiscono per essere prodotti.
 
Il nostro obiettivo era quello di ridurre i rifiuti di produzione globali del 70% entro il 2016 e abbiamo raggiunto questo obiettivo con tre anni di anticipo. Oggi, i nostri rifiuti di produzione ammontano a meno di 0,5 chilogrammi ogni 100 chilogrammi di prodotti spediti. 
Ridurre i rifiuti non è semplice. Servono osservazione e innovazione, ed è qui che entrano in gioco i nostri “Team Verdi” in tutto il mondo. 
 
Questi team contribuiscono a monitorare e a migliorare le nostre pratiche di sostenibilità, ma anche a far conoscere le opportunità di sostenibilità suggerendo modifiche di processo nelle attività quotidiane. 
 
Ecco un esempio: il nostro impianto di produzione in Indonesia riceve materiali in grandi bidoni metallici. Una volta usati, devono essere schiacciati e inceneriti. Il risultato? Tonnellate e tonnellate di rifiuti ogni anno. 
 
Il team locale ha visto in questa situazione un’opportunità di cambiamento e ha elaborato un piano. Invece di incenerire i bidoni, li consegniamo a un’azienda di riciclaggio locale, che provvede a rimettere a nuovo i bidoni. In seguito, verranno destinati alla raccolta differenziata e a quella dei rifiuti nel mercato aperto. 
Un innovativo programma di riciclaggio dei fusti ha fatto sì che oltre 7.500 fusti non fossero destinati all’inceneritore.
Sono orgoglioso del duro lavoro dei dipendenti di SC Johnson nei nostri impianti di produzione in tutto il mondo, che si sono rimboccati le maniche per aiutare a proteggere l’ambiente per le generazioni future.
Fisk Johnson, Presidente e Amministratore Delegato di SC Johnson
Oltre al nostro obiettivo globale di continuare a ridurre i rifiuti in generale, stiamo lavorando anche per far sì che un numero maggiore di sedi abbia un impatto zero sulle discariche. Nel 2017, Gedda, in Arabia Saudita, è diventata uno dei sei impianti produttivi di SC Johnson che hanno raggiunto con successo l’azzeramento dei rifiuti di produzione destinati alla discarica. 

Le nostre sedi a Toluca, in Messico, Ho Chi Minh, in Vietnam, Rosslyn, in Sudafrica; Kiev, in Ucraina e Nairobi, in Kenya, nel 2017 hanno fatto un ulteriore passo avanti e hanno raggiunto l’azzeramento dei rifiuti destinati alla discarica, inviando zero rifiuti, compresi i rifiuti delle mense e degli uffici, alle discariche. 

Stiamo lavorando affinché tutti gli impianti produttivi abbiano un impatto zero sulle discariche entro il 2021. Cinque anni fa, cinque sedi di SC Johnson avevano raggiunto l’azzeramento dei rifiuti di produzione destinati alla discarica. Oggi, 17 sedi hanno un impatto zero sulle discariche in fatto di rifiuti di produzione e 14 di queste hanno raggiunto l’azzeramento dei rifiuti destinati alla discarica.
Le soluzioni raramente si adattano a tutte le situazioni. Ecco perché i Green Team sono abilitati a trovare soluzioni che soddisfino i requisiti unici di ciascun impianto. Devono essere pronti ad adattarsi all’ambiente e a fare le scelte migliori e più sostenibili per la situazione imminente. 
 
Alcuni impianti compostano rifiuti alimentari da utilizzare per la progettazione di giardini. In altri casi, le acque reflue vengono trattate come fertilizzante nei parchi e in altre aree verdi.
 
A Nairobi, in Kenya, ad esempio, non è comune separare i rifiuti, perché il riciclaggio e le infrastrutture richieste non sono diffusi. Ma i dipendenti di SC Johnson hanno imparato a conoscere i benefici della gestione dei rifiuti e come separare correttamente i rifiuti dell’azienda, e ora l’impianto ha un impatto zero sulle discariche. 
Spesso le aziende definiscono il concetto di “azzeramento dei rifiuti” nelle discariche in modi diversi. Da noi, zero significa zero e abbiamo una definizione rigida. Affinché una delle nostre sedi venga classificata come “a impatto zero”, l’azzeramento dei rifiuti destinati alla discarica deve durare un certo periodo di tempo. 
 
Alcune aziende dichiarano l’“azzeramento dei rifiuti”, mettendo però un asterisco e una nota a piè di pagina per indicare che mandano in discarica piccole percentuali di rifiuti. Noi no. 
 
Nell’ottica dell’azzeramento dei rifiuti, SC Johnson ricorre agli impianti di trattamento dei rifiuti comunali solo se quei rifiuti vengono trasformati in compost o in metano. L’unica eccezione che facciamo riguarda i rifiuti a rischio biologico o medico e alcuni tipi di rifiuti pericolosi, una piccola frazione dei nostri rifiuti globali totali, poiché le norme locali impongono per tali rifiuti uno smaltimento specifico.
 
Prendiamo molto sul serio tutto questo. Per il bene delle persone e del pianeta, continueremo a lavorare ogni giorno per usare oculatamente le risorse e conservarle per il futuro. È il minimo che possiamo fare per i vostri bambini e per i nostri.
 

* Banca Mondiale (2012) What A Waste – A Global Review of Solid Waste Management (Urban Development Series: Knowledge Papers). Capitolo 3.

Prodotti con uno scopoI sacchetti di plastica compostabile Ziploc® favoriscono il compostaggio a livello comunale e riducono i rifiuti destinati alle discariche

Prodotti con uno scopoRiducendo gli imballaggi in plastica e quindi i rifiuti, i detergenti concentrati di SC Johnson promuovono la causa delle ricariche

RicicloSCJ Ricicla: incrementare i tassi di riciclo in America Latina grazie a innovazione e istruzione

RicicloIl riciclo dei sacchetti Ziploc®: come avvicinare le comunità al riciclaggio domestico della pellicola plastica

AmbienteRidurre i rifiuti: un progetto sull’utilizzo efficiente dei carichi riduce le emissioni di gas serra e l’uso dei carburanti

AmbienteLa tutela delle foreste: SC Johnson porta avanti il proprio impegno contro la deforestazione

A seguire

A seguire

A seguire