Una collaborazione innovativa fra SC Johnson e Plastic Bank riduce l’inquinamento da plastica e limita la povertà

SC Johnson e Plastic Bank stanno creando nuove opportunità economiche per comunità povere e allo stesso tempo evitando che la plastica finisca nei corsi d’acqua.
SC Johnson ha aperto nove centri di riciclaggio Plastic Bank in Indonesia e altri sono già in programma. Le persone che raccolgono i rifiuti plastici evitando che finiscano nei corsi d’acqua ricevono un’equa ricompensa per il loro lavoro.
Una delle cause primarie che fa finire la plastica nei corsi d’acqua e poi negli oceani è che molte aree del mondo non hanno infrastrutture adeguate per raccogliere i rifiuti, e ancora meno per riciclarli.

Le persone non hanno modo di smaltire correttamente i propri rifiuti, che così si accumulano lungo le strade, nei vicoli e in altre zone, finché la pioggia non li trascina via. In alcuni casi, gettare la spazzatura nel fiume per farla allontanare da casa è addirittura considerato assolutamente normale.

Noi di SC Johnson abbiamo capito che su questo fronte possiamo contribuire a fare la differenza. Certo, nessuna azienda da sola può sostituirsi a un’infrastruttura pubblica, ma grazie alla collaborazione con Plastic Bank abbiamo iniziato ad avere un impatto.
SC Johnson è la prima azienda produttrice di beni di consumo a portare un programma di questo genere in Indonesia, un programma che porterà benefici a soggetti di vari livelli socio-economici, compresi coloro che vivono al di sotto della soglia di povertà.
David Katz, fondatore e Amministratore Delegato di Plastic Bank
Nell’ottobre del 2018, abbiamo avviato una collaborazione con Plastic Bank, una delle principali organizzazioni che lavorano per ridurre la crisi globale della plastica negli oceani. Insieme abbiamo aperto nove centri di riciclaggio in aree dell’Indonesia molto povere e con alti livelli di inquinamento da plastica.

Abbiamo scelto di iniziare dall’Indonesia perché i rifiuti plastici mettono a rischio quella che è la maggiore biodiversità marina al mondo. Il governo indonesiano ha stanziato fino a 1 miliardo di euro all’anno per ridurre la quantità di plastica e altre forme di inquinamento nelle sue acque.
donne che riciclano bottiglie di plastica
Nyoman Darti raccoglie rifiuti plastici in un nuovo centro di riciclo creato da SC Johnson e Plastic Bank a Bali. I centri come questo offrono infrastrutture per il riciclaggio a comunità che ne sono prive.
La nostra collaborazione con Plastic Bank contribuisce alla creazione di un’economia circolare per la plastica. Le persone raccolgono i rifiuti plastici evitando che arrivino nei corsi d’acqua e li portano a un centro di raccolta, dove in cambio ricevono token digitali da usare per l’acquisto di prodotti e servizi.

I raccoglitori del programma di Plastic Bank usano un’app basata sulla tecnologia Blockchain che costituisce un modo sicuro e affidabile per ricevere il pagamento a fronte del lavoro svolto. Sostanzialmente è un conto corrente bancario digitale, il primo nella vita per alcuni dei raccoglitori.
VIDEO
SC Johnson e Plastic Bank alla guida del movimento sociale contro la plastica
 
article img
​​​​La plastica negli oceani: in Indonesia, SC Johnson combatte l’inquinamento da plastica e allo stesso tempo aiuta le famiglie
 

Poiché ricevono un pagamento sotto forma di token digitali, le persone che raccolgono la plastica possono guadagnare e spendere senza il rischio di smarrimenti o furti. Quasi 28 milioni di indonesiani vivono al di sotto della soglia di povertà e potrebbero beneficiare grandemente da un programma di queste dimensioni.

Ogni centro può gestire almeno 100 tonnellate di plastica all’anno, con margini di miglioramento nel futuro. Di conseguenza, ognuno di loro potrà offrire opportunità economiche a centinaia di raccoglitori di rifiuti locali.

gentleman collecting plastic from around the city
I raccoglitori di plastica come Wayan evitano che i rifiuti plastici finiscano nei corsi d’acqua. Li trasportano a un centro Plastic Bank oppure all’unità mobile che periodicamente visita il loro quartiere.  
Raccoglie plastica da 19 anni, ma finora non ha quasi mai avuto un modo per sapere quanta ne stesse raccogliendo o quale fosse il valore dei vari tipi di plastica.

In più, vendere la plastica che raccoglieva non era una scelta affidabile. La portava agli intermediari del settore rifiuti locale e a volte veniva pagato per il suo lavoro, ma altre non otteneva una ricompensa equa rispetto a tutta la plastica che aveva consegnato.

Ora che lavora con Plastic Bank, tutte le transazioni sono digitali. Sa esattamente quanto guadagna e perché, e non ha bisogno di fare altri lavori per arrivare a fine mese. E per la prima volta, ha un conto corrente digitale dove depositare i suoi soldi.
i raccoglitori di plastica vengono pagati in moneta digitale
La plastica viene valutata e chi l’ha raccolta riceve un compenso basato sul valore di mercato di quel tipo di plastica. I raccoglitori vengono pagati con token digitali che si possono scambiare con beni e servizi, come il combustibile da cucina e la ricarica elettrica. 
Come parte di questo programma, SC Johnson inizierà a usare la plastica Social Plastic® fornita dai centri di riciclaggio Plastic Bank: il primo passo, nel 2020, sarà il nuovo flacone 100% Social Plastic® per Windex®.

Questa plastica, assolutamente unica sul mercato, nasce dai rifiuti plastici che Plastic Bank ha raccolto nei corsi d’acqua di Haiti, delle Filippine e dell’Indonesia e che poi ha riciclato. Oltre ad aiutare l’ambiente, tutto questo porta vantaggi anche alle persone che vivono al di sotto della soglia di povertà. Ogni flacone rappresenta un’opportunità economica per i partecipanti.

Col tempo, SC Johnson spera di utilizzare sempre più la plastica Social Plastic® e di ampliare la collaborazione con Plastic Bank. Oltre il 55 percento dei rifiuti plastici che finiscono nell’oceano arrivano da Cina, Indonesia, Filippine, Vietnam e Tailandia. Paesi in cui vivono milioni di famiglie che potrebbero trarre benefici dalle opportunità economiche offerte da un programma come questo.
VIDEO
L’ondata crescente dell’azione aziendale contro la plastica negli oceani
 
article img
Comunicato stampa
SC Johnson, Plastic Bank Take Action to Solve Ocean Plastic Pollution at GreenBiz 2019
 
Durante il GreenBiz 2019, il Presidente e Amministratore Delegato di SC Johnson, Fisk Johnson, ha tenuto una conferenza insieme all’Amministratore Delegato di Plastic Bank, David Katz. Insieme hanno descritto la nostra collaborazione in Indonesia e la necessità che altre organizzazioni agiscano concretamente.

Come ha detto Fisk, “Desidero portare avanti lo slancio che si sta creando per sensibilizzare su questo problema, perché ci aiuterà a risolverlo. Grazie all’attenzione che questo tema ha generato in tutto il mondo, siamo a un punto di svolta. Il mondo aziendale ha l’opportunità di far parte di questo cambiamento e di continuare ad attirare l’attenzione su questo problema.”
SC Johnson è la prima azienda produttrice di beni di consumo a portare un programma di questo genere in Indonesia, un programma che porterà benefici a soggetti di vari livelli socio-economici, compresi coloro che vivono al di sotto della soglia di povertà.
David Katz, fondatore e Amministratore Delegato di Plastic Bank

Report sulla sostenibilitàSC Johnson perora la causa del riuso: una significativa riduzione dei rifiuti plastici

Report sulla sostenibilitàSC Johnson e la Ellen MacArthur Foundation: una collaborazione globale rivoluzionaria

Report sulla sostenibilitàFisk Johnson fa luce sulla crisi globale della plastica

Report sulla sostenibilitàÈ ora di cambiare il corso degli eventi in fatto di inquinamento da plastica: una lettera del Presidente e Amministratore Delegato di SC Johnson

Report sulla sostenibilitàCreare un’economia circolare con i materiali riciclati

Report sulla sostenibilitàSC Johnson lavora a soluzioni per la crisi globale della plastica

A seguire

A seguire

A seguire