Sei consigli da parte delle organizzazioni sanitarie pubbliche per rallentare la diffusione del nuovo Coronavirus 2019 (SARS CoV- 2), noto anche come COVID-19

6 semplici passaggi per rallentare la diffusione del Coronavirus.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità fornisce semplici consigli che tutti possono seguire per contribuire a prevenire la diffusione del Coronavirus.

Man mano che il nuovo Coronavirus 2019 (SARS CoV- 2), noto anche come COVID-19, si diffonde in tutto il mondo, anche l'ansia e la preoccupazione si diffondono con esso.  Sebbene il modo migliore per prevenire la malattia consista nell’evitare di esporsi al virus, poche semplici operazioni possono avere un impatto significativo sul rallentamento della diffusione di una malattia.  Di seguito, trovate sette tra le raccomandazioni più comuni da parte delle organizzazioni sanitarie globali per ridurre al minimo il rischio di diffusione dell'infezione ai membri della vostra famiglia o ad altri membri della comunità:

1. Coprite i colpi di tosse e gli starnuti
Coprite la bocca e il naso con un fazzoletto quando tossite o starnutite e gettate i fazzoletti usati in un bidone della spazzatura foderato.  

2. Lavate spesso e correttamente le mani
Lavate spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi, soprattutto dopo essere andati in bagno, prima di mangiare e dopo aver soffiato il naso, tossito o starnutito.  Se acqua e sapone non sono prontamente disponibili, utilizzate un antibatterico per le mani a base di alcohol con almeno il 60% di alcohol, coprendo bene tutte le superfici delle mani e strofinandole tra loro fino a quando non si sentono asciutte. Il sito web CDC sul lavaggio delle mani contiene istruzioni dettagliate e un video sulle tecniche efficaci di lavaggio delle mani.

I CDC consigliano di lavarsi le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi.

3. Evitate di toccare occhi, naso e bocca prima di aver lavato le mani
Si stima che le persone tocchino i loro volti circa 23 volte all'ora. Le maniglie delle porte, le tastiere e numerose altre superfici comuni sono luoghi in cui si può contrarre il virus. Strofinare gli occhi stanchi o toccare il naso o la bocca potrebbe trasferire il virus dalle mani al corpo.

4. Pulite e disinfettate l'ambiente
Non sappiamo ancora per quanto tempo il COVID-19 possa sopravvivere su superfici come plastica, porcellana, granito, acciaio o rame. Nel frattempo, i CDC consigliano di pulire ogni giorno superfici e oggetti toccati di frequente. Questi includono casse, piani di lavoro, tavoli, maniglie delle porte, sanitari, water, telefoni, tastiere, tablet e comodini.

VIDEO
Seguite i suggerimenti dei CDC e dell’OMS per prevenire la diffusione di COVID-19

5. Mantenete la distanza sociale
L'allontanamento sociale sta riducendo al minimo il rischio di esposizione evitando assembramenti, rimanendo a casa e rispettando una distanza da 1 a 2 metri tra le persone.  L'Organizzazione Mondiale della Sanità mette a disposizione un video che spiega perché è importante stare lontano da persone che sono o possono essere malate.

6. Restate a casa se siete malati
Un modo importante per ridurre la diffusione del COVID-19 è quello di tenere le persone malate lontano dalle persone sane.  Non dovete venire al lavoro se siete stati esposti al COVID-19 o se avete sintomi respiratori (ad esempio tosse, starnuti, dispnea) e/o una temperatura corporea superiore a 38 °C. Se percepite uno di questi sintomi, chiamate il vostro medico di base per richiamare immediatamente l’attenzione.

Quando siete malati, per evitare di contagiare gli altri, restate a casa.

COVID-19Pulizia e disinfezione: qual è la differenza

COVID-195 semplici istruzioni per lavare efficacemente le mani e prevenire la diffusione dei germi

COVID-19Nuovo Coronavirus 2019 (SARS CoV- 2), noto anche come COVID-19: informazioni utili

Comunicato stampaSC Johnson contribuisce a combattere la diffusione e l'impatto di COVID-19 con una donazione di 5 milioni USD

Comunicato stampaSC Johnson contribuisce donando 1 milione USD al Central Emergency Response Fund della Fondazione CDC per la lotta al COVID-19

A seguire

A seguire

A seguire