Il programma Greenlist™ di SC Johnson definisce gli standard in fatto di sicurezza: ecco un estratto dal nostro Bilancio di sostenibilità 2017

SC Johnson valuta ogni ingrediente per stabilirne la quantità sicura e quella non sicura. 
SC Johnson prende in esame il più ampio ventaglio possibile di usi potenziali di un prodotto e oltre, per poi selezionare quali ingredienti usare e a quale livello.
Tutti i potenziali ingredienti presenti sulla Terra – anche l’ossigeno e l’acqua – possono essere tossici se presenti in quantità sufficientemente alta. Per ogni ingrediente, quindi, identifichiamo la quantità sicura e quella non sicura all’interno del prodotto cui è destinato. Ovviamente esistono standard di settore in fatto di sicurezza. SC Johnson, però, va oltre.

Partiamo da una valutazione dei pericoli, basata sulle informazioni tratte dalla nostra continua raccolta di dati. Quando emerge un potenziale pericolo, valutiamo l’ingrediente per stabilire in quale concentrazione può essere usato senza causare alcun effetto avverso noto sulla salute umana o sull’ambiente, sempre che una tale concentrazione ammissibile esista. Quello è il livello sicuro.

Passiamo poi a una valutazione aggiuntiva incentrata sull’esposizione. Gli scienziati di SC Johnson esaminano gli usi previsti del prodotto e i gli altri potenziali usi che i consumatori potrebbero farne. Prendiamo in esame il più ampio ventaglio possibile di usi potenziali e oltre, per poi selezionare quali ingredienti useremo e a quale livello.

Ad esempio, nel caso di un prodotto per la pulizia che molto probabilmente verrà usato una volta a settimana, analizziamo quale può essere il livello di esposizione a un certo ingrediente se il prodotto viene usato varie volte al giorno. 

Prendiamo in considerazione tutti i modi in cui i consumatori potrebbero usare un prodotto o entrare in contatto con esso: un prodotto per la pulizia dei vetri, ad esempio, potrebbe essere usato su un piano di lavoro della cucina su cui si prepara il cibo. Valutiamo tutti questi scenari di utilizzo e li moltiplichiamo ulteriormente, per creare un fattore di sicurezza ancora più elevato e più cauto. 

In ogni scenario, il nostro obiettivo è determinare il livello di “uso più che sicuro”. Tale livello diventerà la concentrazione di ingrediente consentita agli scienziati di SC Johnson per portare avanti lo sviluppo del prodotto in questione.
Tutti i potenziali ingredienti presenti sulla Terra possono essere tossici se presenti in quantità sufficientemente alta. Di conseguenza, dobbiamo valutare ogni ingrediente.

Valutazione dei pericoli

Il nostro percorso di valutazione parte da una valutazione dei pericoli:

  • identificazione dei pericoli: in base ai criteri Greenlist™, stabiliamo se esistono pericoli che devono essere presi in esame, ad es. la tossicità o meno di un ingrediente per gli esseri umani o l’ambiente;
  • definizione della risposta: utilizzando le fonti del programma Greenlist™ (fornitori e dati di pubblico dominio), stabiliamo in quale quantità si può usare l’ingrediente in questione senza causare alcun effetto.

Applicazione allo sviluppo dei prodotti

In base alla valutazione effettuata, definiamo la massima concentrazione ammissibile per l’ingrediente in questione all’interno del prodotto cui è destinato. Gli scienziati di SC Johnson si basano poi su tale concentrazione per sviluppare nuovi prodotti e migliorare quelli esistenti.

Per capire la fase successiva del programma Greenlist™ di SC Johnson, scoprite la nostra valutazione in quattro fasi di pericoli e rischi.

Report sulla sostenibilità 2017
Da oltre 25 anni, ci poniamo come riferimento del settore in fatto di trasparenza rendendo pubbliche le nostre iniziative ambientalistiche e l’impatto delle nostre attività. Ecco i nostri risultati più recenti.
Leggete il Report

IngredientiSC Johnson amplia la divulgazione degli ingredienti delle proprie fragranze e continua a essere leader nel settore per la trasparenza sugli ingredienti

AmbienteLe pietre miliari di SC Johnson come leader ambientale

Fisk JohnsonFisk Johnson, attuale Presidente e Amministratore Delegato di SC Johnson

AmbienteAttivismo aziendale: il Consumer Goods Forum e il Charter for Sustainable Cleaning

TrasparenzaIl viaggio di SC Johnson verso la trasparenza sugli ingredienti

IngredientiTrasparenza degli ingredienti: SC Johnson offre l’elenco degli ingredienti dei propri prodotti in modo da consentire al consumatore di fare le scelte migliori per la propria famiglia

A seguire

A seguire

A seguire