SC Johnson firma un impegno internazionale innovativo per affrontare la crisi di inquinamento da plastica

L'azienda sostiene l'impegno globale per una nuova economia per le materie plastiche promossa dalla Ellen MacArthur Foundation alla nostra 

RACINE, Wisconsin, 28 ottobre 2018 – SC Johnson oggi annuncia che  entra a far parte di una coalizione mondiale formata delle principali aziende e governi per affrontare la crescente crisi globale di inquinamento da plastica. Insieme a Dame Ellen MacArthur, Fisk Johnson, Presidente e CEO di SC Johnson, ha firmato il nuovo impegno globale per l'economia delle materie plastiche alla nostra Ocean Conference del 2018 a Bali, Indonesia. Continuando l'audace tradizione di SC Johnson di proteggere le persone e il pianeta, questo impegno, condotto dalla Fondazione Ellen MacArthur in collaborazione con UN Environment, affronterà le cause dell'inquinamento da plastica e contribuirà tenere la plastica lontano dai nostri oceani.

"Misuriamo il nostro successo non dalla relazione finanziaria del trimestre successivo, ma da quello che possiamo fare per rendere il mondo migliore per questa generazione e la successiva" ha detto Fisk Johnson, Presidente e CEO di SC Johnson. "Insieme alla Ellen MacArthur Foundation e altre organizzazioni globali, stiamo prendendo impegni ambiziosi e agiremo insieme per creare una nuova economia delle materie plastiche che aiuta a far sì che la plastica non sia più un rifiuto."

"Con la firma dell'impegno globale, SC Johnson e oltre 250 altre organizzazioni stanno oggi tracciando una nuova direzione" ha detto Sander Defruyt, Responsabile dell'iniziativa Ellen MacArthur Foundation per una nuova Economia per le materie plastiche. "Si stanno unendo grazie a una visione comune di ciò che è necessario per eliminare l'inquinamento da plastica alla fonte e si stanno impegnando per eliminare le materie plastiche di cui non abbiamo bisogno e per garantire che tutte le materie plastiche necessarie possono essere facilmente riutilizzati o riciclati."
 
29 ottobre 2018: il Presidente e Amministratore Delegato di SC Johnson, Fisk Johnson (prima fila a destra), firma insieme a Ellen MacArthur e agli altri delegati il Nuovo impegno globale per l’economia delle materie plastiche durante la Our Ocean Conference 2018 di Bali, Indonesia. (Graham Crouch/AP Photography per SC Johnson)
29 ottobre 2018: il Presidente e Amministratore Delegato di SC Johnson, Fisk Johnson (prima fila a destra), firma insieme a Ellen MacArthur e agli altri delegati il Nuovo impegno globale per l’economia delle materie plastiche durante la Our Ocean Conference 2018 di Bali, Indonesia. (Graham Crouch/AP Photography per SC Johnson)

Alla nostro Ocean Conference del 2018, Fisk Johnson si è unito alla signora Ellen MacArthur, fondatrice della Fondazione Ellen MacArthur ed Erik Solheim, direttore esecutivo per l'ambiente delle Nazioni Unite, per lanciare l'impegno globale per una nuova economia per le materie plastiche. Questo documento, firmato da più di 250 organizzazioni, affronterà le cause e non solo i sintomi dell'inquinamento da plastica.  Gli impegni concreti includono:

  • Prendere provvedimenti per eliminare problematici o inutili imballaggi in plastica entro il 2025.
  • Intraprendere azioni per spostarsi da modelli monouso verso modelli di riutilizzo come necessario, entro il 2025.
  •  Rendere il 100 per cento degli imballaggi in plastica riutilizzabili, riciclabili o compostabili entro il 2025. 
  •  Aumentare significativamente il contenuto di materiale riciclato negli imballaggi in plastica entro il 2025. 

SC Johnson ha un impegno di lunga data volto a preservare l'ambiente e si è adoperata per migliorare la sostenibilità e circolarità dei suoi prodotti in plastica per oltre un decennio. Oggi, SC Johnson annuncia una serie di impegni in conformità con l'impegno globale per una nuova economia della plastica per ridurre la propria impronta ecologica della plastica e incoraggiare il riutilizzo e il riciclaggio di prodotti in plastica:

  • Il 100% degli imballaggi in plastica SC Johnson sarà riciclabile, riutilizzabile o compostabile entro il 2025 . Attualmente, il 90 per cento degli imballaggi di plastica di SC Johnson è progettato per essere riciclabile, riutilizzabile o compostabile. 
  • Triplicare la quantità di contenuto di plastica riciclato post consumo (PCR) negli imballaggi di SC Johnson entro il 2025. SC Johnson aumenterà l'uso di contenuto di plastica riciclato post consumo nei suoi imballaggi da 10 milioni di kg a più di 30 milioni di kg entro il 2025. In questo ambito, SC Johnson aumenterà la percentuale di contenuto di plastica riciclato post consumo che utilizza nelle sue bottiglie nordamericane ed europee dal 20 per cento di oggi al 40 per cento entro il 2025.
  • Espandere il numero di opzioni di ricarica concentrata per prodotti SC Johnson entro il 2025. Dal 2011, SC Johnson ha prodotto ricariche concentrate liquide per la pulizia della casa per bottiglie spray negli Stati Uniti. Ogni bottiglia spray è progettato per fornire 10000 spruzzi e quindi può essere ricaricata e riutilizzata in media 13 volte, evitando ogni volta un'alternativa monouso. L'azienda continuerà a espandere la sua varietà di opzioni di ricariche concentrate, permettendo ai consumatori di riutilizzare imballaggi e ridurre gli sprechi.
  • Continuare a rimuovere la plastica in eccesso, ove possibile. SC Johnson si è costantemente concentrata sulla progettazione di imballaggi inutili per i suoi prodotti. Dal 2011 al 2017, la società ha rimosso 9,5 milioni di chilogrammi di materiali dagli imballaggi.
  • Sostenere il riciclaggio domestico di pellicole di plastica. SC Johnson continuerà il suo sforzo per rendere il riciclaggio domestico di pellicole di plastica flessibili ad esempio con le borse di marca Ziploc®, già una realtà nella USA. SC Johnson sta anche promuovendo il riutilizzo dei sacchetti di marca Ziploc®, che sono fatti per essere riutilizzati molte volte.
  • Lavorare con l'industria e altre organizzazioni per supportare modelli di economia circolare per la plastica. SC Johnson lavorerà con industria e le ONG per promuovere ulteriormente l'economia circolare della plastica e tenere la plastica lontano dalle discariche e dall'ambiente.

SC Johnson è impegnata ad aumentare il riutilizzo di plastica e l'arresto di inquinamento da plastica. Marchi come Windex®, Scrubbing Bubbles®, OFF!® e Mr Muscle® di SC Johnson hanno risorse dedicate focalizzate sull'imballaggio del prodotto. La società valuta sistematicamente i propri imballaggi per eliminare ciò che non è necessario e utilizzare alternative riciclabili ove possibile.

La nostra Ocean Conference, tenuta a Bali, in Indonesia, da 29 al 31 ottobre convoca partecipanti provenienti da paesi in tutto il mondo per influenzare impegni concreti e attuabili per preservare la salute degli oceani. Questa conferenza annuale fin dal 2014 ha invitato i leader mondiali a guardare al futuro e rispondere alle sfide degli oceani, stabilendo impegni di alto livello e trasformando le sfide in un'opportunità per la cooperazione, l'innovazione e l'imprenditorialità. 

29 ottobre 2018: il Presidente e Amministratore Delegato di SC Johnson, Fisk Johnson (a sinistra), è sul palco con il Ministro degli affari esteri cileno Roberto Ampuero Espinoza (al centro) e con Ellen MacArthur (a destra) dopo la firma del Nuovo impegno globale per l’economica delle materie plastiche, durante la Our Ocean Conference 2018 di Bali, Indonesia. (Graham Crouch/AP Photography per SC Johnson)
29 ottobre 2018: il Presidente e Amministratore Delegato di SC Johnson, Fisk Johnson (a sinistra), è sul palco con il Ministro degli affari esteri cileno Roberto Ampuero Espinoza (al centro) e con Ellen MacArthur (a destra) dopo la firma del Nuovo impegno globale per l’economica delle materie plastiche, durante la Our Ocean Conference 2018 di Bali, Indonesia. (Graham Crouch/AP Photography per SC Johnson)

Per quasi due decenni, SC Johnson ha sostenuto modelli di business sostenibili che mirano ad elevare il tenore di vita e fornire opportunità per una migliore qualità della vita. Inoltre, l'azienda continua a fare passi significativi per ridurre l'impatto ambientale e aumentare l'uso dell'energia da fonti rinnovabili. I progressi includono:

  • il 35% dell’energia utilizzata dall’azienda a livello globale proviene attualmente da fonti rinnovabili
  • gli stabilimenti produttivi di SC Johnson hanno emesso il 55% di gas serra in meno rispetto al 2000, in rapporto alla produzione
  • negli stabilimenti produttivi SC Johnson, i rifiuti sono stati ridotti del 79% rispetto al 2000, in rapporto alla produzione;
  • 17 siti produttivi di proprietà della società inviano zero rifiuti di produzione a discariche
  • 3 siti di produzione di proprietà della società funzionano al 100% a energia eolica per l'elettricità

10.000 ettari di foresta pluviale della regione amazzonica preservati in partnership con Conservation International

Per ulteriori informazioni sull'impegno di SC Johnson nell'affrontare l'inquinamento da plastica e per scoprire come l'azienda sta aiutando a supportare un'economia della plastica più circolare visitare www.scjohnson.com/Plastic

SC Johnson è un’azienda di famiglia che ha come obiettivi la realizzazione di prodotti innovativi e di alta qualità, l’eccellenza dei luoghi di lavoro e l’impegno a lungo termine nei confronti dell’ambiente e delle comunità in cui opera. Con sede centrale negli Stati Uniti, l’azienda è uno dei principali produttori al mondo di prodottti detergenti per la casa, prodotti per la conservazione domestica, deodoranti per ambiente, prodotti per la disinfestazione e prodotti per scarpe, nonché di prodotti professionali. Commercializza marchi famosi come GLADE®, KIWI®, OFF!®, PLEDGE®, RAID®, SCRUBBING  BUBBLES®, SHOUT®, WINDEX® e ZIPLOC® negli Stati Uniti e non solo; tra i marchi commercializzati al di fuori degli Stati Uniti, citiamo AUTAN®, BAYGON®, BRISE®, KABIKILLER®, KLEAR®, MR MUSCLE® e RIDSECT®. Con i suoi 132 anni di storia, l’azienda genera vendite per un valore di 10 miliardi di dollari, dà lavoro a circa 13.000 persone nel mondo e vende i propri prodotti in quasi in tutti  i Paesi del mondo. www.scjohnson.com
La Fondazione Ellen MacArthur è stata lanciata nel 2010 per accelerare la transizione verso un'economia circolare. Fin dalla sua creazione, l'associazione è emersa come leader globale di pensiero, mettendo l'economia circolare all'ordine del giorno di responsabili delle decisioni nel campo imprenditoriale, governativo e nel mondo accademico. La Fondazione lavora in settori cinque chiave collegati: intuizione e analisi, apprendimento e formazione, imprese e governo, iniziative sistematiche e comunicazioni.
 
www.ellenmacarthurfoundation.org| @circulareconomy