Scheda informativa: SC Johnson usa l’energia rinnovabile

Le fonti di energia rinnovabile sono una realtà in SC Johnson da oltre un decennio. Oggi, l’azienda sfrutta il vento, il sole e il biocarburante. 
In tre impianti di SC Johnson, l’energia eolica copre il 100% del fabbisogno di elettricità: negli Stati Uniti, in Polonia e nei Paesi Bassi.

Dall’inizio degli anni 2000, SC Johnson ha lavorato per aggiungere nuove fonti al proprio mix energetico. Fa parte del nostro costante impegno di responsabilità ambientale. Oggi, tre impianti di SC Johnson funzionano con energia eolica rinnovabile al 100%. Gestiamo iniziative sulle energie rinnovabili in tutto il mondo, basate sull’uso di vento, sole, gusci di cocco, lolla di riso, e anche spazzatura.

Negli ultimi 13 anni, SC Johnson ha usato in tutto il mondo fonti di energia rinnovabile per alimentare i propri stabilimenti. A livello globale, nel 2016/17 le fonti rinnovabili hanno coperto il 35% del nostro fabbisogno energetico. Nel 2016/17, SC Johnson ha ridotto del 55% le emissioni di gas serra rispetto al dato di riferimento del 2000 (in rapporto alla produzione).

Ecco una panoramica sulle nostre iniziative per l’energia pulita in tutto il mondo…

Biocarburante

Medan, Indonesia
Usando i gusci di cocco come combustibile per scaldare l’acqua destinata alla produzione delle spirali antizanzare nell’impianto di Medan (Indonesia), SC Johnson riduce dell’80% l’uso locale di diesel e riporta nella catena del valore un prodotto di scarto. 

Surabaya, Indonesia
Dal 2012, il nostro stabilimento produttivo di Surabaya, in Indonesia, usa le bucce dei chicchi di riso come biocarburante per scaldare l’acqua usata nella produzione. Questo consente di eliminare ogni anno circa 7.000 tonnellate di emissioni di gas serra.

Cogenerazione 

SC Johnson utilizza due sistemi di cogenerazione a Waxdale, il suo più grande stabilimento produttivo al mondo. Grazie al metano emesso dai rifiuti di una vicina discarica e al gas naturale a combustione pulita, le turbine generano circa l’85% dell’energia elettrica che occorre a Waxdale. Il resto arriva dall’energia eolica.

Energia solare

Shanghai e Changzhou, Cina; Pulogadung, Indonesia; Baddi, India
Nelle sedi SC Johnson in Cina, Indonesia e India sono attivi progetti di energia solare che contribuiscono al riscaldamento dell’acqua necessaria alle operazioni aziendali, tra cui la produzione di spray e i processi di controllo qualità.

Energia eolica 

Bay City, Michigan
Dal 2008, SC Johnson acquista energia eolica da vicini parchi eolici per contribuire ai fabbisogni energetici dell’impianto di Bay City (Michigan), che produce i sacchetti Ziploc®. Dal 2017, il 100% dell’elettricità usata nell’impianto arriva dall’energia eolica. 

Mijdrecht, Paesi Bassi
Nel 2009, abbiamo messo in funzione la nostra prima turbina eolica di proprietà a Mijdrecht per alimentare il nostro stabilimento Europlant. La turbina copre il 50% del fabbisogno energetico, mentre l’energia eolica acquistata copre il restante 50%: ciò ha reso Europlant, nel 2015, il nostro primo stabilimento interamente alimentato da fonti rinnovabili.

Racine, Wisconsin
Nel 2010, SC Johnson ha iniziato a testare tre mini-pale eoliche SWIFT presso la sua sede centrale di Racine, nel Wisconsin. L’obiettivo era quello di ridurre le emissioni di gas serra e di accrescere la consapevolezza sui progetti urbani di energia eolica. 

Mt. Pleasant, Wisconsin
Grazie a due turbine eoliche alte 126 metri, dal 2012 Waxdale, il nostro più grande impianto produttivo al mondo, genera localmente, in media, il 100% dell’energia elettrica di cui ha bisogno. Le due turbine eoliche generano circa 8 milioni di kilowattora di elettricità all’anno, mentre il restante fabbisogno energetico è coperto dalle due turbine di cogenerazione di Waxdale.

Toluca, Messico
Nel 2013, SC Johnson ha iniziato ad acquistare energia eolica per il proprio impianto di Toluca: in questo modo, l’elettricità proviene all’86% da fonti rinnovabili. 

Gorzow, Polonia
Dal 2016, SC Johnson acquista energia eolica per il proprio impianto di Gorzow, che è stato il nostro secondo stabilimento a trarre il 100% dell’elettricità dal vento. 

AmbienteLe pietre miliari di SC Johnson come leader ambientale

Energia rinnovabileL’energia del vento fa muovere il più grande impianto produttivo di SC Johnson

Energia rinnovabileVento, sole, rifiuti alimentari e scarti: SC Johnson sceglie l’energia rinnovabile

AziendaScheda informativa: Lo stabilimento Waxdale di SC Johnson

ArchitetturaL’Europlant di SC Johnson, “il boomerang”: per noi l’architettura è da sempre una fonte di ispirazione

A seguire

A seguire

A seguire